L’anno che verrà

Da sempre esiste l’obbligo di festeggiare l’arrivo del nuovo anno con mega feste,effetti pirotecnici, tiratardi, casini inenarrabili……

image

….e da sempre si rimane regolarmente delusi; e il capodanno rimane il più brutto giorno dell’anno. Probabilmente il colpevole è ognuno di noi; le aspettative che riponiamo in questa notte sono evidentemente un po’ eccessive e i risultati rimangono SEMPRE al di sotto delle aspettative.

Per quel che mi riguarda ormai da anni, da quando mi sono accorto che l’adolescenza è terminata, ho scelto un basso profilo e mi sono convertito al ‘capodanno da amici’, una formula che incrementa molto meno il PIL (una serata del genere costa 1/10 di un veglione classico) ma arricchisce molto di più se stessi.

Il Cavaliere mi perdoni……..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.