Ubuntu su macchina virtuale

 

image_a86fc0e0-2393-41ec-b473-82536d60939a     image_677d68ec-52f6-4f2a-a4e2-0710f6cbd0fa

Mi sono trovato nella necessità di utilizzare un ‘server’ Ubuntu installato su Microsoft Virtual Server per installare un sistema di monitoraggio per server e apparati vari, l’ottimo Cacti. Evidentemente un sistema del genere richiede, ad esempio, un orologio preciso per mantenere coerenti i grafici.

Quindi installazione del demone NTP con relativa configurazione e …… l’orologio è perfettamente sincronizzato con uno dei vari NTP server disponibili su internet. Ma qualcosa non va! La macchina virtuale perde un minuto ogni tre, alla faccia dell’orologio atomico!

Un po’ di googlate e, partendo da questo articolo della KB Microsoft, ho cambiato la modalità di calcolo del tempo del kernel linux aggiungendo clock=pit nella configurazione del bootloader, e adesso il ‘Cactus’ funziona come una viola………

Della serie: grazie Google!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.