Windows 7, Run as administrator e le network shares

image

Mi sono trovato nella necessità di far funzionare un software non proprio recentissimo (Autocad LT 2005) su Windows 7; mi direte, aggiorna ad una versione compatibile con il nuovo sistema operativo! In realtà l’utilizzatore possiede anche una nuova e fiammante licenza della versione 2010, che ho puntualmente installato, ma preferisce utilizzare la 2005 Baring teeth!
Comunque installo con qualche forzatura la versione preistorica, ma, come prevedibile, non si avvia neppure…….
Ok, abilitiamo il compatibility mode XP SP3 e riproviamo…..il dinosauro si avvia Party e sembra anche funzionare correttamente ma c’è un problema: per funzionare richiede l’avvio come amministratore e non vede le share di rete.
Il problema è che in modalità ‘run as administrator’ ci si presenta al sistema con una sessione ed un utente diverso da quello loggato, un diverso access token, e quindi no party.

Mamma Microsoft, ovviamente, ha pensato al workaround del caso, anche se ha deciso di non supportarlo (?). Il tutto si riduce ad attivare sul client un chiave di registry che indica al sistema operativo di condividere l’access token tra l’utente loggato e il super administrator che viene scatenato con ‘run as administrator’, consentendo l’accesso di quest’ultimo alle risorse riservate allo user triste.

[more]

Il ‘miracolo’ viene attivato con questa chiave:

Windows Registry Editor Version 5.00

[HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Policies\System]
"EnableLinkedConnections"=dword:00000001

e la storia è raccontata qui; l’articolo riporta come sistemi operativi quelli della serie Vista ma sembra funzionare egregiamente anche nella serie 7.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.