Preservativi musicali

L’autorevole newspaper inglese The Sun pubblica una news secondo la quale un professore universitario ucraino, tale Grigoriy Chausovskiy, ha messo a punto un preservativo musicale in grado di variare il brano proposto a seconda della posizione in atto. Pare che il costo sarà di solo il 20% superiore a quello di un profilattico normale ma volete mettere l’atmosfera. In particolare potete verificare se la top ten selezionata è di vostro gusto ed eventualmente proporre al vulcanico dottore la vostra compilation. Qualche idea? Inoltre, considerato che avrà alcune parti elettroniche al suo interno potrebbe anche capitare di ricevere, al momento giusto, una bella scarica elettrica.
Che dire: ciò che non uccide ingrassa………..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.